Video ESCLUSIVA Sentireascoltare – Escape | Mattatoio5 feat. Romina Salvadori

In esclusiva su Sentireascoltare ESCAPE, il brano che anticipa il nostro nuovo album in uscita a novembre. Grazie a Romina Salvadori che ha dato voce ai nostri suoni e a Igor Imhoff che ha dato forma alle nostre visioni.
Take a look !

https://sentireascoltare.com/video/mattatoio5-feat-romina-salvadori-escape
alla ricerca di un riparo dalle ossessioni della mente, l’alter ego virtuale di Romina è immerso in uno scenario liquido nel quale le strutture architettoniche subiscono alterazioni digitali da glitch e musica. Romina muta la sua forma, evade inafferrabile emergendo in una nuova realtà.

ESCAPES preview party – Anfiteatro Martesana – circolo IAM Milano

Sabato 19 settembre saremo ospiti del Circolo IAM per presentare l’album ESCAPES, in uscita a ottobre 2020.
Mattatoio5: ESCAPES preview party

ESCAPES è stato registrato lo scorso febbraio al Lesder Studio di Tommaso Mantelli con la produzione artistica di Amaury Cambuzat (Ulan Bator , FaUSt) e vede la collaborazione con Romina Salvadori (estAsia), Adeena Karasick (poetessa e scrittrice americana) e Bernardino Carbone alla batteria acustica.

I testi e le atmosfere si ispirano all’opera “Carceri d’invenzione” dell’artista incisore Giovanni Battista Piranesi, in cui le prospettive impossibili ci ricordano la dimensione astratta delle nostra esistenza umana.
Nella performance live queste pulsioni sono interpretate dalla poesia visive di Igor Imhoff
L’artwork di Escapes e il video del brano Developing Solutions sono stati realizzati con le immagini del fotografo Nicola Paccagnella, scomparso prematuramente lo scorso ‪7 febbraio‬, il cui lavoro inedito Umane Tracce sarà ospitato presso la Galleria Alcentoquarantadue , nell’ambito degli eventi di Milano Photofestival

Prenota qui il tuo posto – evento a numero chiuso
circoloiam.it/events/mattatoio5

Supporting artists – Friday on bandcamp

Può sembrare semplice ma il modo migliore per aiutare gli artisti è supportarli finanziariamente.

Solo per oggi venerdì 20 marzo, Bandcamp – piattaforma online che permette di ascoltare e acquistare musica – rinuncerà alla sua commissione di transazione come segno di solidarietà nei confronti degli artisti, destinando il 100% della somma all’artista di cui stai comprando l’album.

Essere un artista vuol dire essere parte di una comunità che si unisce e si sostiene soprattutto in questi momenti e per questo motivo ti suggeriamo artisti che hanno partecipato ad Art Shelter o con i quali abbiamo stretto collaborazioni.

Il nostro primo album Cheap pop lo trovi qui https://mattatoio5.bandcamp.com/album/cheap-pop

Ora è il momento di aiutare la nostra comunità.

Amaury Cambuzat
https://amaurycambuzat.bandcamp.com

and we were shadows
https://andwewereshadows.bandcamp.com

Artcore machine
https://artcoremachine.bandcamp.com

Bad Pritt
https://badpritt.bandcamp.com/releases

Bartolomei
https://soundsagainsthumanity.bandcamp.com/album/sogno

Blankk
https://blankk.bandcamp.com

Bruno Mantra
https://brunomantra.bandcamp.com

Dagger moth
https://daggermothmusic.bandcamp.com

Daniele Bogon
https://danielebogon.bandcamp.com

Demetrio Cecchitelli
https://manyfeetunder.bandcamp.com/album/slow-transformation

Devotion 9
https://devotion9.bandcamp.com

Faust Degada
https://mannequinrecords.bandcamp.com/album/mnq-009-degada-saf-no-inzro

Francesco Cigana
https://francescocigana.bandcamp.com

I Love MY Dentist
https://ilovemydentist.bandcamp.com

Kleinkief
https://kleinkief.bandcamp.com

LSKA
https://music.lska.org

Mario Lino Stancati
https://studiololaps.bandcamp.com/album/ausweg

Musica da cucina
https://musicadacucinalongsong.bandcamp.com

Petrolio
https://petrolio.bandcamp.com

Plainn
https://plainn.bandcamp.com/releases

Push Against New Fakes
https://pushagainstnewfakes.bandcamp.com

Superportua
https://shyrec.bandcamp.com/album/resterai-sempre-uno

Templezone
https://finalmuzik.bandcamp.com/album/neosphera

The giant undertow
https://thegiantundertow1.bandcamp.com

The rip
https://theripitaly.bandcamp.com

Tommaso Mantelli
https://shyrec.bandcamp.com/album/9-useless-tunes

Walter Fini
https://walterfini.bandcamp.com

Wanda Wulz
https://wandawulz.bandcamp.com

Enrico Cosimi | MOOG Subsequent 37cv – Workshop produzione elettronica

Sabato 16 febbraio  Enrico Cosimi – MOOG Subsequent 37cv Masterclass produzione elettronica
Enrico Cosimi è uno dei massimi esperti di sintesi sonora a livello internazionale, musicista, compositore, docente, consulente del MIUR-Ministero dell’Istruzione, beta tester Moog, Kurzweil, Novation, Arturia.Insegna Tecniche di Programmazione e Performance presso l’Università di Roma-Tor Vergata, Facoltà di Ingegneria Elettronica e Sintetizzatori Virtuali presso il Conservatorio S.Cecilia in Roma, Biennio di Composizione Applicata.
Ha pubblicato: “Manuale delle tastiere e del sintetizzatore” (1988-Ed.Anthropos), “Analog & Virtual Analog” (2003-Ed.Il Musichiere), “Manuale di Musica Elettronica” (2009-Ed.Tecniche Nuove), “Sintetizzatori Virtuali” (2017-Ed.Curci), “VCV Rack. Il manuale nascosto” (in corso di pubblicazione, 2017-Ed.Curci). Consulente del MIUR-Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, ha pubblicato articoli sugli Annali della Pubblica Istruzione (Le Monnier) e su Musica tecnologia creatività. Una sfida per gli insegnanti (LIM).La Masterclass è a numero chiuso su prenotazione da effettuarsi all’indirizzo ottoassociazione@libero.it

WORKSHOP Primo approccio alla produzione elettronica con Moog Subsequent 37cv

  • sintesi
  • programmazione timbrica 
  • gestione di arpeggio
  • sequencer
  • incastri ritmici
INFO E COSTI Sabato16 febbraio dalle ore 20.00 alle 23.00 Virgo art & culture box è un circolo affiliato ASI con possibilità di tesseramento in loco. Contributo associativo richiesto: 30 con tessera in corso di validità  40 nuovi iscritti con consumazione omaggio
DOVE SIAMO  Virgo art & culture box si trova in via Padana 32\A a S.Angelo di Piove di Sacco, lungo la SS516 Piovese che collega Padova a Chioggia

Evento in collaborazione con OttoEventi 

Art Shelter su Virgo Radio

VirgoRadio Puntata #4 Mercoledì 5 settembre ore 21.00

Curiosi di conoscere i protagonisti delle prossime serate di Art Shelter ? Collegatevi domani sera a Spreaker per la nostra intervista con Bruno Mantra.

Inoltre, come sempre, solo tanta ottima musica originale indipendente ed emozionante.

Vi si aspetta su Spreaker a questo link virgoradio

Festival delle Arti Giudecca 2018 – FUORI LUOGO

Venerdì 7 settembre ore 21.30 CORTE DEI CORDAMI – Calle Corte Grande, Giudecca Venezia

Il Festival delle Arti Giudecca – Sacca Fisola – FUORI LUOGO è nato dall’esigenza e dalla volontà di esprimere attraverso l’arte la vitalità del territorio. Intende dar voce e visibilità agli artisti, locali e non, professionisti e amatoriali, per stimolare culturalmente le isole di Giudecca e Sacca Fisola, nel rispetto della loro specificità. E’ una manifestazione no-profit e autogestita per promuovere l’arte libera. L’ingresso e la partecipazione a tutti gli eventi sono liberi e gratuiti. Ogni anno il Festival aggiunge un nuovo sottotitolo, affrontando una tematica che diventa un pretesto per confrontarsi, uno spunto per gli artisti e per la veste grafica. Evento Facebook

Mattatoio5 è un progetto che unisce musica elettronica/post-rock a interventi di danza, visual e performance di figuranti. Il collettivo, nato nel 2013 da Davide e Filippo appassionati di musica e arti visive, vede l’ingresso l’anno successivo di Tommaso alla ricerca di nuove sperimentazioni vocali e la collaborazione con la danzatrice Samuela Barbieri. I brani sono raccolti e pubblicati in CHEAP POP del 2015. https://mattatoio5.bandcamp.com/releases

Combinando immagini, effetti visivi e coreografie live a sonorità ossessive, incalzanti, a tratti ipnotiche, puntiamo a coinvolgere vista e udito in un’esperienza proiettata oltre il mero ascoltare. La musica è per noi una colonna sonora, chi la esegue è il coautore di un’esperienza che coinvolge tutti i sensi. Gli artisti che ci hanno ispirato musicalmente sono Portishead, Massive Attack, Archive e Depeche Mode; attratti dai brani non incasellati nella forma classica strofa-ritornello, siamo vicini sul piano degli arrangiamenti ai Blonde Redhead.

CHEAP POP Il primo album contiene sei illustrazioni sonore accomunate dal tema del viaggio; indotto per sfuggire alla realtà o come avventura nello spazio, l’alternativa non percorsa o la ricerca di un’esistenza migliore. Tappa importante nella promozione, sia per affinità a livello musicale sia di impatto Live, è stata l’apertura del concerto dei grimoon, gruppo italo-francese noto per aver sempre abbinato alla musica cortometraggi e stop-motion.

Davide Truffo: chitarra Tommaso Meneghello: voce, basso, synth, testi Filippo De Liberali: synth ,programming e visual Sami Samuela Barbieri: performance, danza Blessing ritual: Pegaso Nero

https://festivaldelleartigiudecca.org info@festivaldelleartigiudecca.org

FIX ME – Cinema Teatro Don Bosco Chioggia

“Si dice spesso che siamo quello che mangiamo, la musica che ascoltiamo, i libri che leggiamo, i film che vediamo. Ma forse alla fine ciò che siamo è la somma dei ricordi che vivono dentro di noi, stratificati nella memoria.
La vita è un viaggio che si fissa nelle nostre rughe.
E le rughe, non dimenticano, mai”
Silvia Pasquetto

FIX ME nasce dal prezioso lavoro di indagine fotografica sui malati di Alzheimer dell’associazione FREQUENZE VISIVE; cosa succede se il processo che trasforma il nostro vissuto, le nostre esperienze, le nostre azioni in memorie, si danneggia e i ricordi restano solo a tratti, come macchie su un foglio?

La voce narrante di Vasco Mirandola, la performance di danza contemporanea di Samuela Barbieri e le musiche dei Mattatoio5, metteranno in scena la sofferenza, il senso di perdita e lo smarrimento tipici di questa malattia, evocando la capacità innata dell’uomo di sopperire alla perdita con la tenacia dell’allenamento mentale, la passione dei propri cari e il lavoro di gruppo tipici dei percorsi riabilitativi utilizzati in terapia.

Vasco Mirandola, attore padovano, è poeta, creativo, giocoliere di parole e note; una carriera lunga quarant’anni tra teatro, televisione, cinema e un premio Oscar nel’92 con Mediterraneo di Salvatores.

Samuela Barbieri, performer e danzatrice, lavora e studia tra Italia e Francia. Tra i progetti artistici, oltre alla collaborazione nei live dei Mattatoio5, ricordiamo TransFiguraziomi, Campi Visivi, Haiku silent room, In silenziosa assenza.

Mattatoio5, gruppo di musica elettronica/post-rock composto da Tommaso Meneghello, Davide Truffo e Filippo De Liberali, sono produttori di musica e installazioni visive surreali e travolgenti.

Voce narrante: Vasco Mirandola
Performance: Sami Samuela Barbieri
Musica e background video: Mattatoio5
Fotografie: Frequenze Visive
Artwork Locandina: Doris T Dada
www.mattatoio5band.com

Alle 20:30 Tavola Rotonda “Essere, cambiare e riappropriarsi di sè”, interverranno:
A.Ferro (Sindaco del Comune di Chioggia)
S.Michieli (Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Vigonovo)
Dr.R.Ranzato (Direttore del Distretto di Chioggia dell’Az.ULSS 3 Serenissima)
Dr.ssa Alessandra Zapparoli (Assistente Sociale del Comune di Vigonovo)
Dr.ssa Arianna Ferrari (Presidente Impresa Sociale Rindola)
Dr.ssa Rita Rossi (Associazione Frequenze Visive)
Mediatori: Dott.ssa F.Penzo – Psicologa Psicoterapeuta Centro Sollievo Chioggia, Dott.P.Penzo – Vicedirettore CSA FF Casson

Fix Me – Mostra fotografica
Durante la serata sarà allestita una mostra con una selezione delle fotografie con le quali i soci di Frequenze Visive hanno documentato momenti, volti e attività del Progetto Sollievo IN.TE.SE.
Gli incontri, promossi dal Comune di Vigonovo in collaborazione con Rindola Centro Medico Polispecialistico: Neurologia e Psicologiala di Vicenza, hanno lo scopo di “allenare” la memoria di una ventina di uomini e donne con il morbo di Alzheimer. La scelta della stampa in camera oscura non è casuale: il suo processo sembra evocare il funzionamento della nostra memoria.
La fotografia si sviluppa e successivamente viene fissata grazie ad un procedimento chimico semplice ma allo stesso tempo affascinante. Possibili deviazioni dalla linearità del processo in camera oscura, siano esse errori o imprevisti, possono far si che alcune parti dell’immagine non fissate si deteriorino fino a diventare una massa confusa e a svanire.

Fotografie: Cinzia Clemente, Davide Truffo, Doris T Dada, Filippo De Liberali, Rita Rossii.
Catalogo: Frequenze Visive
Curatrice: Silvia Pasquetto Photography
Foto Copertina: Cinzia Clemente

INGRESSO LIBERO

Venerdì 16 Febbraio 2018 ore 20.30
Cinema Teatro Don Bosco
Calle Don Bosco 361, Chioggia (VE)

Al termine dello spettacolo ci sarà un buffet a cura della Brigata Gustabili

L’evento è presentato dal Centro Sollievo Titoli Minori, ULSS 3 Serenissima, Comune di Chioggia, Comune di Vigonovo, Impresa Sociale Rindola, Associazione Frequenze Visive, con la collaborazione di Centro Servizi Anziani di Chioggia Felice Federico Casson, Oratorio Salesiano di Chioggia, Caffè Incontro, Associazione Alzheimer Venezia

FIX ME – Biblioteca Civica Bertoliana Vicenza

FIX ME chiuderà la rassegna “Quando la mente…” il cui filo conduttore è la persona con la sua identità; elementi su cui si articola la mostra fotografica di Frequenze Visive sui volti e le esperienze del Progetto Sollievo INTESE.

“Quando la mente…” si inserisce all’interno del più ampio carnet di eventi “Le stagioni dell’Alzheimer 2017: continuiamo a prenderci cura” promossa dal Polo Assistenziale Alzheimer – ULSS 8 Berica, Comune di Vicenza e IPAB di Vicenza.

FIX ME è uno spettacolo multimediale dove le immagini vengono impiegate, tradotte, teatralizzate e messe in scena unitamente al ballo e alla musica che, intrecciandosi, danno vita a una performance artistica emozionante.
Un racconto profondo e multistratificato, un po’ come lo è la memoria.
Si dice spesso che siamo quello che mangiamo, la musica che ascoltiamo, i libri che leggiamo, i film che vediamo. Forse alla fine ciò che siamo è, soprattutto, la somma dei ricordi che vivono dentro di noi, stratificati nella memoria.

La voce profonda di Vasco Mirandola, attore di teatro, ma anche di televisione e cinema con all’attivo un premio Oscar (nel’92 per Mediterraneo di Salvatores), poeta, creativo, giocoliere di parole e note, costruttore di sogni, si intreccia con le coreografie della danzatrice Samuela Barbieri.
Ad accompagnare gli artisti la musica dei Mattatoio5. Tra i gruppi sperimentali attivi del territorio, non solo dal punto di vista musicale, combinano sonorità anticonvenzionali a immagini, effetti visivi e coreografie live per coinvolgere udito e vista in un’esperienza proiettata oltre il mero ascoltare.

PERFORMANCE
Domenica 19 novembre ore 16.00
Salone dalla Pozza al 2° piano di Palazzo Cordellina – Biblioteca Civica Bertoliana.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti e accessibile su prenotazione inviando una mail a rindola@centrorindola.it, info@fondazionevignato.it oppure telefonando al numero: 0444.023924

Voce narrante: Vasco Mirandola
Performance: Samuela Barbieri
Musica e background video: Mattatoio5
Fotografie: Frequenze Visive
Artwork Locandina: Doris T Dada
www.mattatoio5band.com

La rassegna è promossa da: Centro Medico Rindola in collaborazione con Anap Confartigianato Vicenza (Associazione dei Pensionati), Fondazione Vignato per l’Arte, e Associazione Frequenze Visive, con la collaborazione di Sgaialand Magazine, come Media partner, e Auser – Associazione per l’Invecchiamento Attivo.

Officina dei sogni – opening act for Grimoon

I Grimoon in versione “Combo De Luxe” presentano lo spettacolo “Vers La Lune”, un insolito viaggio intergalattico musicale e visivo tra rock, elettronica e psichedelia.

Vers la Lune racconta la storia di tre personaggi e le loro avventure nello spazio. Il film che viene musicato dal vivo è interamente in animazione, girato principalmente in stop-motion.Un lavoro ricco di suggestione e creatività accompagnato dai suoni ruvidi di due sintetizzatore Moog, da una batteria elettronica vintage e da sferragliate di chitarra acustica.

I Grimoon sono una band italo-francese attiva da 12 anni. Hanno pubblicato cinque dischi e tre film, oltre ad aver realizzato oltre 50 cortometraggi per accompagnare le proprie canzoni.
In questi anni hanno suonato tra Europa e Stati Uniti, moltiplicando le collaborazioni con artisti italiani e stranieri (The Black Heart Procession, Manuok, Giovanni Ferrario, Tre Allegri Ragazzi Morti, ect).

Più che una band, i Grimoon (capitanati da Alberto e Solenn) sono un progetto di contaminazione artistica, molto insolito nel panorama musicale italiano ed europeo. Le loro sperimentazioni visive hanno portato anche alla creazione di uno studio di animazione “FrameByFrame” che realizza corti in stopmotion, alcuni dei quali selezionati in importanti festival internazionali.

INGRESSO LIBERO

Presentazione progetto:
Gli italo-francesi Grimoon nascono alla fine del 2003 come progetto musicale e video. Compongono canzoni che danno vita a cortometraggi da loro realizzati. Dal vivo, ogni canzone è accompagnata da piccole storie visive creando così una sorta di concerto-cinema.

L’ultima uscita discografica è “Vers la lune” – anno 2015 per Macaco Records: www.rockit.it/grimoon/album/vers-la-lune/27906
Per festeggiare i dieci anni della band, i Grimoon sono tornati nel 2015 con il disco/film “Vers la Lune”, tre anni dopo “Le déserteur” e centinaia di concerti in tut in tutta Europa.
Ambizioso progetto di cinema e musica, “Vers la Lune” racconta una fantascientifica odissea nello spazio, interpretata da quattro personaggi bizzarri che accompagnano i Grimoon in questo lungo “viaggio”.
“Vers la Lune” racchiude immagini e musica, per una simbiosi totale raggiunta dopo anni di esperienza.

IL FILM “VERS LA LUNE”
Il film è un progetto di cinema di animazione in cui si alternano numerose tecniche di animazione (quasi tutte) per un totale di circa 50.000 fotogrammi. Risultato di un anno di intenso lavoro, questo film dei Grimoon sfida i confini della fantasia e li porta oltre la galassia, esplorando nuovi territori visivi.
I brani che compongono il nuovo album mescolano il folk rock di matrice anglo americana con una particolare impronta psichedelica seventies che rimanda a influenze di band quali Pink Floyd periodo “More” e i Flaming Lips più oscuri dell’ultimo “The Terror”.
Ma si fanno sentire anche forti echi di elettronica registrata con la folta strumentazione analogica che i Grimoon hanno raccolto negli anni (principalmente Moog e Mellotron) e di orchestrazioni sgangherate realizzate in collaborazione con il loro amico storico Enrico Gabrielli (Mariposa, Calibro 35 e molti altri).
Gli altri immancabili ospiti della scena internazionale sono Pall Jenkins, storico cantante e leader dei mai dimenticati The Black Heart Procession (alla voce sul primo brano “Flying away from you” e alla sega musicale su “Goodybe”) e Scott Mercado, poliedrico strumentista statunitense, leader dei Manuok e occasionale collaboratore di Pall Jenkins and company (alla batteria su tutte le tracce del disco).
www.grimoon.com

In apertura Mattatoio5, gruppo di musica elettronica/post rock. Il progetto, che nasce nel 2013 con l’obiettivo di produrre musica e installazioni visive creando un’atmosfera surreale e travolgente, si unirà alla performance di danza contemporanea di Samuela Barbieri.
www.mattatoio5band.com

FIX ME – Auditorium Madre Teresa di Calcutta

Si dice spesso che siamo quello che mangiamo, la musica che ascoltiamo, i libri che leggiamo, i film che vediamo. Ma forse alla fine ciò che siamo è la somma dei ricordi che vivono dentro di noi, stratificati nella memoria.
La vita è un viaggio che si fissa nelle nostre rughe.
E le rughe, non dimenticano, mai.

FIX ME nasce dal prezioso lavoro di indagine fotografica sui malati di alzheimer dell’associazione FREQUENZE VISIVE; cosa succede se il processo che trasforma il nostro vissuto, le nostre esperienze, le nostre azioni in memorie, si danneggia e i ricordi restano solo a tratti, come macchie su un foglio ?

La voce narrante di Vasco Mirandola, la performance di danza contemporanea di Samuela Barbieri e le musiche dei Mattatoio5, metteranno in scena la sofferenza, il senso di perdita e lo smarrimento tipici di questa malattia, evocando la capacità innata dell’uomo di sopperire alla perdita con la tenacia dell’allenamento mentale, la passione dei propri cari e il lavoro di gruppo tipici dei percorsi riabilitativi utilizzati in terapia.

Vasco Mirandola, attore padovano, è poeta, creativo, giocoliere di parole e note; una carriera lunga quarant’anni tra teatro, televisione, cinema e un premio Oscar nel’92 per Mediterraneo di Salvatores.

Samuela Barbieri, performer e danzatrice, lavora e studia tra Italia e Francia. Tra i progetti artistici, oltre alla collaborazione nei live dei Mattatoio5, ricordiamo TransFiguraziomi, Campi Visivi, Haiku silent room, In silenziosa assenza.

Mattatoio5, gruppo di musica elettronica/post-rock composto da Tommaso Meneghello, Davide Truffo e Filippo De Liberali, sono produttori di musica e installazioni visive surreali e travolgenti.

Voce narrante: Vasco Mirandola
Performance: Samuela Barbieri
Musica e background video: Mattatoio5
Fotografie: Frequenze Visive
Artwork Locandina: Doris T Dada
www.mattatoio5band.com

INGRESSO LIBERO

Fix Me – Mostra fotografica
Durante la serata sarà allestita la mostra fotografica nei luoghi che hanno fatto da scenografia al progetto e che normalmente ospitano i laboratori per i pazienti malati di Alzheimer.

Fix Me è un lavoro di ricerca attraverso le immagini che si è posto l’obiettivo di documentare momenti, volti e attività del Progetto Sollievo IN.TE.SE.

Gli incontri, promossi dal Comune di Vigonovo in collaborazione con il Centro Medico Rindola di Vicenza, hanno lo scopo di “allenare” la memoria di una ventina di uomini e donne con il morbo di Alzheimer. La scelta della stampa in camera oscura non è casuale: il suo processo sembra evocare il funzionamento della nostra memoria.
La fotografia si sviluppa e successivamente viene fissata grazie ad un procedimento chimico semplice ma allo stesso tempo affascinante. Possibili deviazioni dalla linearità del processo in camera oscura, siano esse errori o imprevisti, possono far si che alcune parti dell’immagine non fissate si deteriorino fino a diventare una massa confusa e a svanire.

Fotografie: Cinzia Clemente, Davide Truffo, Filippo De Liberali, Rita Rossi.
Catalogo: Frequenze Visive
Curatrice: Silvia Pasquetto
Foto Copertina: Cinzia Clemente

INGRESSO LIBERO

Sabato 9 settembre 2017 ore 20.30
Centro ARGENTO VIVO
Via Montale 1, Vigonovo (VE)

L’evento è organizzato grazie all’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Vigonovo, in collaborazione con ULSS 3 Serenissima, l’associazione Frequenze Visive (www.frequenze-visive.it), l’Impresa Sociale Rindola (www.centrorindola.it) e l’associazione Mani in terra (www.maniinterra.org).