A morsi | Festival Tensioni 2019

A MORSI                                                                                                                                                          Performance poetica multimediale con Vasco Mirandola                                                                                     

Ama la goccia che fa traboccare il vaso. È nascosto lí ogni bel cambiamento.                                               (Gemma Gemmiti)

Aprire finestre con un urlo, dar sfogo alla rabbia, usare parole come pietre, come frecce, per rompere muri, per buttare giù pareti che dividono, per far entrare aria che ci dia respiro. Dire con parole che non offendano, non chiudano, non feriscano, non distinguano, ma comprendano. Ridare dignità a chi le pronuncia e a chi le ascolta, tentare un salvataggio

Un viaggio nei testi della nuova poesia, che racconta il disagio dei nostri tempi e disegna una mappa di resistenza attiva che propone dialogo, umanità e coraggio.

 

Vasco Mirandola: testi, voce recitante

Davide Truffo: chitarra

Tommaso Meneghello: voce, basso, synth

Filippo De Liberali: synth, programming e visual

 

Vasco Mirandola e Mattatoio5 continuano la collaborazione iniziata con lo spettacolo multimediale Fix Me, uscito nel 2017, che affrontava il tema dell’Alzheimer. Li accumuna il gusto di una ricerca tra immagini, video, danza, musica elettronica e parole, che restituisca delle riflessioni su temi scottanti della contemporaneità.

Qui un breve video di Fix Me 


Officina dei Sogni | Art Shelter Sunday

Frequenze Visive e Mattatoio5 sono lieti di invitarvi a Officina dei Sogni | Art Shelter Sunday

In mostra memorabilia e poster cinematografici originali dalla collezione privata di Doris T Dada (instagram.com/doristdada), introduzione a cura di Diego Dimattia e live due progetti che uniscono musica, video e poetica dalla preziosa cifra stilistica: I Love MY Dentist , approcio minimalista tra campionamenti e suoni ambientali e Mario Lino Stancati col suo nuovo progetto PLENUS, nato dalla collaborazione con l’artista visivo Walter Fini

Domenica 14 aprile 2019 ore 17.30 Sala Polivalente Vigonovo (Ve) – Via Veneto 2INGRESSO LIBERO

PLENUS | studio fluido per immagini e suoni elettroniciPLENUS nasce dall’urgenza espressiva di sperimentare punti d’incontro inediti e connessioni eccentriche tra il linguaggio poetico e visionario delle immagini video e il mondo sperimentale e non convenzionale del suono elettronico. Al lavoro compositivo riguardante l’aspetto prettamente sonoro, è stato affiancato, in piena simbiosi creativa, la produzione originale delle immagini video, in modo tale da offrire e presentare una fusione complessiva quanto più organica e coerente possibile tra i due vettori artistici in atto. Il risultato finale si presenta come percorso astratto e irregolare, trama evanescente e cifra ipnotica, ambiente acustico minimale e orizzonte visivo contemplativo, in cui convergono e combaciano le diverse sensibilità operative messe in campo, unite entrambe dal desiderio di oltrepassare il consueto e il conosciuto e così lanciarsi, con perfetta e completa convinzione, verso territori insoliti e atmosfere altamente immaginifiche, al fine, si spera, di rapire l’ascolto e meravigliare la visione.

Walter Fini: visual http://www.walterfini.com/index.php/videoMario Lino Stancati: electric devices, analog synth, live processinghttps://soundcloud.com/mariolinostancati/ausweg

I Love MY Dentist è un progetto musicale che (ri)nasce dall’incontro di due artisti che trovano nella musica il mezzo espressivo privilegiato e che decidono di ritornare alla sperimentazione con il consueto approccio minimalista, tra campionamenti noti e suoni ambientali. Dopo aver calcato i palcoscenici con vari progetti musicali di stampo post rock, arriva un lungo periodo prima di silenzio, poi di riflessioni e cambiamenti, al termine del quale decidono di iniziare questo nuovo percorso musicale. Come sempre gli schemi sono infranti e la metrica è suggerita dalle frequenze.Gli stimoli arrivano, tra gli altri, dalle performance del Teatro delle Albe, dalla contemporaneità di Julia Kent,dalla batteria di Jim White e dalle sempre care distorsioni. Un progetto che è un gioco, una passione, uno sfogo.

Mat Ming suoni e rumoriMichele Segala vocehttps://www.facebook.com/I-Love-MY-Dentist-1142659129176904

Diego Dimattia, regista e produttore di audiovisivi, ex allievo di Marco Bellocchio e Folco Quilici. Dimattia, regista teatrale, si è laureato a Padova in semiologia dello spot TV ed è stato ricercatore e docente presso il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari. Dirige la Goldwingfilm Prod e ha curato le produzioni per altre cdp (Silverwood Production, Copenhagen; Leopard Films, NY-London; FilmArancio, Parma).www.goldwingfilm.com

www.frequenze-visive.it #officinadeisogni #doristdadacollection www.mattatoio5band.com #artshelter